Logo del Parco
Condividi
Home » Visita » Prodotti tipici » Prodotti tipici / Ricette

Bietola rossa di Castellazzo Bormida

La storia della Bietola rossa di Castellazzo inizia nel secondo dopoguerra a Fontanasse, una frazione di Casalcermelli. Coltivata e lavorata localmente, copre il 60% della produzione nazionale.

La radice, cioè la parte commestibile, è di colore rosso scuro: per formarsi in modo ottimale ha necessità di un apparato fogliare abbondante.
Gli agricoltori conferiscono il prodotto a ditte specializzate, della zona di Casalcermelli, dove le bietole sono selezionate, pulite e cotte in forno oppure a vapore. Confezionate in maniera classica o sotto vuoto, le radici vengono infine immagazzinate nelle celle frigorifere per essere poi commercializzate.


Bietola rossa di Castellazzo Bormida
Bietola rossa di Castellazzo Bormida
(foto di: Archivio Aree Protette Po vercellese-alessandrino)
 
piemonteparchiParchi da vivere
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
Logo del Parco
© 2022 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po piemontese
Piazza Giovanni XXIII, 6 - 15048 Valenza (AL)
Tel. 011/4321011
E-mail: parcopopiemontese@pec.it - Posta certificata: parcopopiemontese@pec.it
Cod. fisc. 95000120063
PagoPA