Logo del Parco
Condividi
Home

Le Aree protette del Po piemontese

L'Ente di gestione delle Aree protette del Po piemontese è un ente strumentale della Regione Piemonte, derivante dalla legge regionale 27/3/2019, n. 11 che ha parzialmente modificato la L.R. 29/6/2009, n. 19 «Testo unico sulla tutela delle aree naturali e della biodiversità», a cui sono affidati tre Parchi, cinque riserve naturali e 24 siti della Rete Natura 2000.

I tre Parchi sono il Parco naturale del Po piemontese, il Parco Naturale del Bosco della Partecipanza e delle Grange vercellesi, di nuova istituzione, e il Parco Naturale della Collina di Superga. Queste le Riserve naturali: Riserva naturale di Castelnuovo Scrivia, Riserva naturale del Torrente Orba, Riserva naturale del Bosco del Vaj, Riserva naturale del Mulino Vecchio e Riserva naturale dell'Isolotto del Ritano.

All'Ente-Parco sono affidati anche Siti di Importanza Comunitaria (SIC), le Zone Speciali di Conservazione (ZSC) e Zone di Protezione Speciale (ZPS) della Rete Natura 2000, visualizzabili qui, che si sovrappongono in buona parte alle aree protette di cui sopra.

piemonteparchiParchi da vivere
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
Logo del Parco
© 2022 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po piemontese
Piazza Giovanni XXIII, 6 - 15048 Valenza (AL)
Tel. 011/4321011
E-mail: parcopopiemontese@pec.it - Posta certificata: parcopopiemontese@pec.it
Cod. fisc. 95000120063
PagoPA