Logo del Parco
Condividi
Home » Visita

Punti d'interesse

Il territorio delle Aree protette del Po piemontese è particolarmente ricco di testimonianze artistiche ed architettoniche, lasciate dall'uomo in tutti i periodi storici.
Partendo dall'epoca romana, oltre alle vestigia di Augusta Taurinorum (la Torino ai tempi dei Romani), sono particolarmente interessanti le rovine della città romana di Industria, a Monteu Da Po.
Molteplici sono le testimonianze medievali, sia romaniche, sia gotiche, specialmente fra le chiese, le abbazie, i ricetti ed i castelli dei paesini della collina Chivassese, del Basso Vercellese, delle colline del Basso Monferrato e nelle città di Carmagnola, Carignano, Casale Monferrato, Chivasso, Crescentino, Moncalieri e Trino.
Il periodo di cui si incontrano le tracce più numerose e spettacolari, però, è quello sei-settecentesco, quando quasi ovunque i vecchi castelli medioevali vengono trasformati in sontuose residenze nobiliari o in fortezze quasi inespugnabili, mentre le semplici chiesette romaniche vengono sostituite da sinuose strutture barocche, prevalentemente in laterizio.
Risalgono all'Ottocento, invece, le monumentali opere di presa e canalizzazione idraulica a scopi irrigui, che hanno trasformato e caratterizzato tutto il territorio del chivassese e del Basso Vercellese (specialmente a Chivasso, Saluggia, Trino e Villareggia).
Nei comuni delle Aree protette del Po piemontese si trovano le due sinagoghe ottocentesche meglio conservate del Piemonte: quelle di Casale Monferrato e di Carmagnola.
Vere perle del territorio sono poi le Residenze Reali Sabaude, ora dichiarate dall'Unesco Patrimonio Mondiale dell'Umanità: i castelli di Moncalieri, Racconigi e del Valentino, i Palazzi Reale e Madama e la Villa della Regina a Torino, il complesso della Mandria di Chivasso e la Palazzina di Caccia di Stupinigi a Nichelino.
piemonteparchi
Logo del Parco
© 2021 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po piemontese
Piazza Giovanni XXIII, 6 - 15048 Valenza (AL)
Tel. 011/4321011
E-mail: parcopopiemontese@pec.it - Posta certificata: parcopopiemontese@pec.it
Cod. fisc. 95000120063
PagoPA