Logo del Parco
Condividi
Home » Ente » Ricerche e studi

Progetto LIFE Ecorice

Nella pianura padana occidentale la coltura risicola è protagonista del paesaggio ormai da secoli.

L'evoluzione tecnologica delle pratiche agronomiche rischia tuttavia di mettere in discussione il ruolo ecologico che la risaia ha dimostrato di avere per decenni. La pianura vercellese ospita ancora numerosi elementi di grande pregio naturalistico, come gli ultimi boschi relitti della pianura padana, zone umide e piccole oasi, in cui le specie più tipiche del nostro territorio come aironi, anfibi, micro-mammiferi, libellule e farfalle possono trovare il luogo adatto in cui riprodursi, migrare e rifugiarsi. La frammentazione e riduzione di tali ambienti naturali sta tuttavia minacciando la sopravvivenza e la naturale diversità biologica di queste preziose biocenosi.

Per questi motivi quello che allora si chiamava Ente di gestione delle Aree protette del Po Torinese partecipò al Progetto Life Ecorice dell'Unione Europea, progetto che si concluse nel 2009 e che ebbe l'obiettivo di incrementare il numero e l'estensione delle aree a elevata naturalità.

In particolare nella Riserva naturale dell'Isolotto del Ritano (che è anche Zona Speciale di Conservazione e Zona di Protezione Speciale) il progetto Life Ecorice ebbe lo scopo di contenere la presenza di una specie vegetale esotica invasiva (Ailanthus altissima), specie che minacciava le praterie xeriche a ricca fioritura di orchidee (habitat prioritario in base alla Direttiva Habitat) presenti sull'Isolotto del Ritano.

Per precisione, al fine di contenere questa specie esotica invasiva, furono effettuati interventi di taglio dell'ailanto presente e di trattamento con erbicidi localizzati sulle ceppaie, e furono messe a dimora piante autoctone e arbusti, al fine di ricostituire l'habitat forestale originario locale. Il risultato di questi interventi fu quello di creare una fascia arborata autoctona, per delimitare e proteggere le radure con orchidee presenti sull'Isolotto del Ritano.

Il Po e le risaie vercellesi dalla Rocca di Verrua Savoia
Il Po e le risaie vercellesi dalla Rocca di Verrua Savoia
(foto di: Andrea Miola)
piemonteparchi
Logo del Parco
© 2021 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po piemontese
Piazza Giovanni XXIII, 6 - 15048 Valenza (AL)
Tel. 011/4321011
E-mail: parcopopiemontese@pec.it - Posta certificata: parcopopiemontese@pec.it
Cod. fisc. 95000120063